Contattaci: Vittorio +39 338 4534424 - Laura +39 348 1554754

Tecnoborsa: il 57% degli acquisti avviene tramite agenzia, quota in leggera crescita

di E. Sg.

Nel 2015 più della metà degli acquirenti residenti nelle sei maggiori città italiane (Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo e Genova) ha fatto ricorso a un intermediario per una transazione immobiliare. Inoltre, la percentuale è leggermente salita rispetto alle due rilevazioni precedenti. Lo rileva un’indagine di Tecnoborsa. Come sempre l’agenzia immobiliare rimane il canale di intermediazione più utilizzato e, per giunta, circa il 52% degli acquirenti ha affermato di essere venuto a conoscenza del bene comprato recandosi direttamente presso un’agenzia o leggendo annunci pubblicati sempre da queste ultime sui diversi canali informativi.

Il 56,7% di chi ha acquistato si è rivolto a un’agenzia immobiliare e le città più attive in tal senso sono state Genova, Milano e Napoli, mentre solo il 4,2% è ricorso al supporto di altri consulenti per portare a termine la transazione immobiliare. Il restante 38,3% ha preferito far da sé e tali valori sono rimasti invariati rispetto a quanto rilevato con l’indagine 2013.

Spostando l’analisi dal lato della vendita c’è da notare che l’atteggiamento delle famiglie che hanno venduto non è cambiato rispetto agli anni passati, infatti oltre la metà si è rivolta all’agenzia immobiliare (60,7%), anche se la quota è scesa rispetto a quella rilevata nel 2013, Genova, Torino, Napoli e Milano le città ai primi posti. Il 9,7% di coloro che hanno ceduto un immobile si è avvalso dell’aiuto di altri consulenti e tale quota è più che raddoppiata rispetto a quanto rilevato nelle indagini precedenti. Il restante 29,6% ha preferito il fai da te.

Vittorio Maurizio Cociti

Consulente e business adviser

Non Ci Sono Commenti

Lascia un tuo commento