Contattaci: Vittorio +39 338 4534424 - Laura +39 348 1554754

Mercato immobiliare: che casa acquistano gli italiani?

Mercato immobiliare: che casa acquistano gli italiani oggi?

24/08/2015 CASA

brokerageMutui al ribasso e case svalutate sospingono il mercato immobiliare. Le compravendite col mutuo nel 2014 sono al +12,7%, si preferiscono le piccole abitazioni

Il mercato immobiliare si sta rialzando, lasciandosi alle spalle gli anni bui della crisi che hanno abbattuto l’economia del settore, una delle più colpite dalla regressione economica. Una serie di fattori sta permettendo il rilancio del comparto, su tutti l’abbattimento del valore degli immobili (che hanno perso tra il 20 e il 30% del proprio valore) e il tasso dei mutui ai minimi storici. I finanziamenti per l’acquisto della casa non sono mai stati così convenienti e portali come supermoney.eu per la comparazione di mutui rendono ancora più agevole la vita degli acquirenti o aspiranti tali.

 

I nuovi orientamenti del mercato immobiliare

Il Rapporto Immobiliare 2015 pubblicato dall’Agenzia delle Entrate in collaborazione con Abimostra come i mutui ipotecari stiano sospingendo la ripresa del mercato immobiliare. Il report fa riferimento al 2014 e mostra come gli oltre 19 miliardi di euro di capitale erogatopermettano un balzo significativo rispetto all’andamento de 2013 (+12,7%),  ritornando sui valori del 2012.

Un dato significativo riguarda le preferenze d’acquisto da parte dei consumatori che hanno acquistato attraverso un mutuo ipotecario. Nel 2014, le preferenze si spostano verso immobili di medie dimensioni, scelti da 60.181 acquirenti (la scala utilizzata suddivide gli immobili in monolocali, piccoli, medio-piccoli, medi e grandi). Al secondo posto tra le preferenze degli italiani vi sono le case di dimensioni medio-piccole (35.436 transazioni), quindi quelle dipiccole dimensioni (35.370). Nonostante ciò, è la compravendita di strutture di grandi dimensioni a segnare l’incremento più significativo rispetto al 2013 (+16,5%), quindi le abitazioni medio-piccole (+15,5%) e quelle medie (+13,8%).

 

La ripresa dopo il crollo

Il 2014 è stato il secondo anno, da quando la crisi ha abbattuto il mercato immobiliare, in cui la compravendita di abitazioni ha segnato un trend di crescita. Il 2013 è stato l’anno in cui la flessione ha toccato il proprio record negativo, segnando volumi mai così ridotti.

 

Le 421.000 unità abitativecompravendute nel 2014 risultano in aumento rispetto alle 407.000 del 2013 ma in nettissima contrazione rispetto al 2007 quando, con 877.000 transazioni completate, il settore toccava una vetta sconosciuta fino a quel momento, per poi crollare sotto i colpi di una regressione senza precedenti nel panorama italiano.

Da quel momento – con l’eccezione del passaggio tra il 2009 e il 2010 – l’andamento del mercato immobiliare ha conosciuto un crollo di cui solo ora si intravede la fuoriuscita. Nel2015 i volumi si confermano in crescita, favoriti anche da un trend di deprezzamento delle abitazioni inaugurato nel 2006 e che sussiste tuttora.

http://news.trovocasa.corriere.it/2015/06/05/mercato-immobiliare-che-casa-acquistano-gli-italiani-oggi/

Vittorio Maurizio Cociti

Consulente e business adviser

Non Ci Sono Commenti

Lascia un tuo commento